Ugo Attardi – Cristoforo Colombo

Ugo Attardi – Cristoforo Colombo

Attardi Ugo

  • Tecnica: Fusione in bronzo
  • Dimensione: 53 x 42 x 14
  • Anno: 2000

  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Tiratura: 145/150
  • Codice prodotto: DSIN001

Visualizzazioni 468

DESCRIZIONE

L’opera rappresenta il navigatore Cristoforo Colombo, in un linguaggio formale figurativo che però presenta una certo grado di astrazione. Nella storia dell’arte spesso si può fare una netta distinzione tra correnti stilistiche figurative o astratte. Quando, però, l’obiettivo di un’artista è quello di rappresentare un oggetto che abbia riscontro con la realtà fenomenica ma, allo stesso tempo, sia carico di significati reconditi e simbolici, questo confine può diventare labile. Il Simbolismo o l’Espressionismo sono correnti stilistiche emblematiche nell’aver interpretato la realtà in senso concettuale con una resa iconica delle immagini e un’interpretazione simbolica nell’uso del colore.

Questa scultura, nello specifico, risulta molto interessante per apprezzare lo studio dell’artista Ugo Attardi nei confronti della figura umana. Per Attardi la base resta sempre la realtà di una raffigurazione concreta e tangibile, immediatamente rapportabile con il soggetto. Ma l’artista, allo stesso tempo, sente il bisogno di andare oltre la mera realtà fenomenica e integrarla con la propria soggettività. Per questo la figura di Colombo subisce delle deformazioni antinaturalistiche che però hanno un ruolo fondamentale in chiave espressiva. Possiamo notare come la figura venga modellata come se fosse fatta di una sostanza malleabile o fluida. In questo modo l’artista individua le interazioni del soggetto con lo spazio che lo circonda in una dinamica rappresentazione della continuità tra figura e ambiente. Tutto ciò dimostra una attenzione da parte di Attardi anche alle poetiche futuriste, ma attenuate in una sua personale rielaborazione.

Ugo Attardi, nato a Sori nel 1923 e scomparso a Roma nel 2006 è stato un pittore e uno scultore. Dopo un inizio di carriera astratto, in cui aveva aderito al gruppo Forma 1, negli anni ’50 si orienta verso l’Espressionismo, ispirandosi a Bacon e a Grosz. Ha partecipato a diverse edizioni della Biennale di Venezia e della Quadriennale di Roma ed ha esposto le sue opere in numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2019 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440