Ugo Nespolo – Trittico

Ugo Nespolo – Trittico

Nella storia dell’arte spesso si può fare una netta distinzione tra correnti stilistiche figurative o astratte. Quando, però, l’obiettivo di un’artista è quello di rappresentare un oggetto che abbia riscontro con la realtà fenomenica ma, allo stesso tempo, sia carico di significati reconditi e simbolici, questo confine può diventare labile. Nel caso di Nespolo, il […]

  • Tecnica: Serigrafia
  • Dimensione: 55x65

  • Certificato: Certificatoficato di Autenticità
  • Tiratura: Limitata
  • Codice prodotto: RMAR002

Visualizzazioni 477

DESCRIZIONE

Nella storia dell’arte spesso si può fare una netta distinzione tra correnti stilistiche figurative o astratte. Quando, però, l’obiettivo di un’artista è quello di rappresentare un oggetto che abbia riscontro con la realtà fenomenica ma, allo stesso tempo, sia carico di significati reconditi e simbolici, questo confine può diventare labile. Nel caso di Nespolo, il cui linguaggio è determinato da una forte influenza Pop, è il puzzle a scomporre e ricostruire la realtà secondo un processo oggettivo.

In questa opera è evidente la volontà di Ugo Nespolo di trasformare la realtà da fenomenica a noumenica. La porzione di mondo presa dal pittore viene spogliata dai dati sensibili perché l’artista vuole andare oltre carpendone ogni aspetto esistenziale. Per questo si procede ad una sistematica scomposizione della realtà che tenga conto di ogni possibile variabile, ogni possibile sviluppo. Il mondo sensibile si trasforma, quindi, in un intricato gioco di piani che riflette la sua complessità anche nella scelta della gamma coloristica. Nel caso di questo trittico il processo viene esercitato, sempre in maniera stimolante ed esteticamente rilevante, sulla rappresentazione di tre interni. Le linee della composizione si sposano perfettamente con una geometria razionalista che imposta una perfetta prospettiva e suddivide gli spazi. Tutto allora si risolve in un gioco illusionistico di fondali che si sovrappongono e di sguardi che si aprono su angoli segreti. L’uso del colore, sempre caratterizzato da tonalità elettriche, squisitamente pop, è perfetto nel dare risalto al puzzle geometrico di Nespolo nel pieno rispetto della coerenza tonale dell’opera intera.

Ugo Nespolo, nato a Mosso nel 1921. La sua carriera artistica si caratterizza negli anni ’60 per una decisa tendenza Pop. Ha fatto parte anche di movimenti concettuali, in particolare avvicinandosi all’Arte Povera. Tutta la sua produzione artistica è connotata da un certo gusto per l’ironia e il divertimento. Le sue opere più famose presentano una ricostruzione oggettiva della realtà per mezzo di complessi giochi di piani e di colori.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447