Umberto Lilloni – Senza titolo

Umberto Lilloni – Senza titolo

Lilloni Umberto

  • Tecnica: Acquerello su cartone
  • Dimensione: 50x70
  • Anno: XX Secolo

  • Certificato: opera priva di certificato
  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Codice prodotto: VTIN001

Visualizzazioni 1033

DESCRIZIONE

I fiori come soggetto a sè cominciano a comparire all’interno delle “nature morte”, genere che vede la luce agli inizi del XVII secolo. In seguito l’attenzione dei pittori per il mondo floreale, soprattutto con gli impressionisti, si fa sempre maggiore, in quanto occasione straordinaria per catturare vibrazioni cromatiche e luminose. Così i fiori cominciano a comparire non solo nei vasi, ma anche immersi nel loro paesaggio naturale. Se all’inizio della sua storia era un pretesto per i pittori per cimentarsi in una riproduzione fotografica della realtà, con l’arte contemporanea il soggetto dei fiori diventa anche un modo di interpretare la realtà.

Umberto Lilloni, esponente di punta dei Chiaristi lombardi, anche in quest’opera conferma le peculiarità del suo fare artistico. Anche se a livello cromatico non troviamo proprio quell’immersione nella luce che caratterizza la sua produzione paesaggistica, tuttavia anche questi fiori mostrano lo stesso tocco calligrafico, la stessa tecnica in punta di pennello. Tutto è pervaso dalla medesima consistenza immateriale e bidimensionale, tipica di Lilloni e anche degli altri maestri chiaristi. Tipica è la sua stilizzazione nel descrivere i petali e le foglie, derivante da una certa influenza dell’arte giapponese.

Umberto Lilloni è stato un pittore milanese, nato nel 1898 e scomparso nel 1980. Fu uno degli esponenti più importanti dei Chiaristi Lombardi. Si è formato presso l’Accademia di Brera e nel 1922 riceve il premio del Pensionato Hayez. Per un certo periodo si avvicina al gruppo del Novecento, ma sente che è un tipo di pittura non adatta alla sua indole. Così studiando Emilio Gola e il paesaggismo lombardo, arriverà a concepire la pittura a fondo chiaro. Dal 1927 al 1941 Lilloni ha insegnato all’Accademia di Brera, e dal 1941 al 1962 è stato titolare di cattedra all’Accademia di Belle Arti di Parma.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440