Umberto Verdirosi – L’uomo errante

Umberto Verdirosi – L’uomo errante

Verdirosi Umberto

  • Tecnica: Scultura in bronzo fuso a cera persa
  • Dimensione: 32x23x40

  • Codice prodotto: gcas005

Visualizzazioni 381

DESCRIZIONE

L’iconografia delle opere di Umberto Verdirosi ha spesso dei valori allegorici e può essere definita, in qualche modo, simbolista proprio per la sua allusione a significati sottesi. L’elaborazione dei soggetti, da parte di Verdirosi, può essere ricollegata al linguaggio artistico di pittori di fine Ottocento come Moreau, Bocklin o Puvis des Chavannes, che pur usando un linguaggio sostanzialmente figurativo elaboravano iconografie intellettualmente complesse, piene di riferimenti simbolici e allegorici. Tuttavia in Umberto Verdirosi c’è una grande differenza rispetto a questi artisti di area fine ottocentesca e decadente. Mentre i temi di quest’ultimi si ispiravano a complesse e raffinate citazioni letterarie il simbolismo di Verdirosi trova la sua linfa vitale, paradossalmente, nella realtà delle questioni sociali. I protagonisti delle sue opere sono reietti, esclusi dalla società, spesso appartenenti al mondo dell’arte e dello spettacolo. In questo senso i suoi soggetti mostrano qualche affinità con i protagonisti del “Periodo Blu” di Pablo Picasso.

Lo stile del pittore Umberto Verdirosi è sostanzialmente figurativo. Il suo, dunque, è un linguaggio basato sulla realtà, in cui però il pittore cerca di trovare sempre la propria poesia e il proprio sistema allegorico. Nelle storie narrate da Verdirosi sono protagonisti personaggi umili, reietti della società, ma la loro vicenda esistenziale viene sublimata dall’impostazione compositiva dell’artista piemontese, che sposta tutto su un piano simbolico. Nella produzione scultorea i personaggi delle opere simboliste di Verdirosi escono dai dipinti per prendere corpo nella tridimensionalità. Il fare scultoreo di Verdirosi vuole mantenere quell’equilibrio, tra realtà sociale emarginata e trasfigurazione simbolica, che è il fondamento della sua poetica. E così tutto ciò viene tradotto nella materia mediante un fare scultoreo che rimane sostanzialmente figurativo, ma che attua una potente sintesi espressionistica sui soggetti. A Verdirosi non interessa la verità fisionomica del soggetto, ma si concentra, piuttosto, sulla lavorazione delle superfici che risultano estremamente mosse, scosse da profonde vibrazioni esistenziali.

Umberto Verdirosi è un artista di origine piemontese nato nel 1935. Vive a Roma. Grazie ai genitori, attori entrambi, è vissuto sempre a contatto con il mondo dello spettacolo. Egli stesso, oltre che pittore e scultore, è stato anche attore e poeta. Le sue opere si trovano in collezioni in tutta Europa ma anche negli USA, in Canada in Australia e Nuova Zelanda. Oltre che a Roma ha un suo studio-mostra permanente ad Orvieto.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447