Valery Escalar – Senza titolo

Valery Escalar – Senza titolo

Escalar Valery

  • Tecnica: Grafica colorata a mano
  • Dimensione: 48x34

  • Codice prodotto: EFAS002

Visualizzazioni 706

DESCRIZIONE

La produzione artistica di Valèry Escalar è evidentemente il frutto di processi mentali inconsci: interpretazione dei sogni, associazioni mentali e citazionismi. Innescando tali meccanismi l’artista elabora le ricercate iconografie che vengono proposte nelle sue opere. Le opere di Valery Escalar, per i bizzarri accostamenti e il senso di straniamento comunicato, possono essere catalogate nella grande famiglia dell’arte surrealista, ma si distinguono per un’inclinazione più intellettuale, virando verso l’ambito della cosiddetta “Pittura Colta”. In questo caso protagonista dell’opera è un leone, inserito in un contesto del tutto straniante, in cui ogni legge spazio temporale viene sovvertita. L’animale, infatti, si muove in una fantasiosa vegetazione, non si sa se sospesa o meno, in uno spazio fortemente ambiguo.

Quando si parla di surrealismo o citazionismo in pittura ci si muove sempre nell’ambito di un’interpretazione figurativa del soggetto, fino ai limiti dell’iperrealismo. Anche in questo caso l’impianto figurativo è pienamente rispettato, anche con una stimolante vivacità narrativo-descrittiva. Tuttavia, in questa grafica, soprattutto per quanto riguarda la stesura a mano del colore, notiamo un tocco estremamente pittorico da parte di Valery Escalar. La stesura del colore è multo fluida, garantendo alla rappresentazione un andamento molto dinamico ed espressivo. Il ritmo sinuoso delle cromie segue quello del tratteggio che struttura tutta la composizione, fatto di sottili linee nere dall’andamento curvo. Per quanto riguarda la tavolozza la scelta della pittrice ricade, come di consueto, sull’uso di colori brillanti e pieni di luce.

Valery Escalar, nome d’arte di Valeria Fiocchi, è nata a Roma nel 1932. Dapprima impegnata nel mondo della musica come cantante lirica è diventata, in seguito, pittrice. Ha ricevuto ben 360 riconoscimenti, sia per la pittura che per la grafica ed ha partecipato a 110 mostre personali e 33 collettive. Sue opere sono conservate nella Pinacoteca Vaticana, nella Pontificia Facoltà Teologica Seraficum di Roma, alla Croce Rossa Italiana, nella cappella dell’ospedale S. Eugenio a Roma, al penitenziario Regina Coeli, nella biblioteca del Sacro Convento di Assisi. Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440