Volturno Morani – Padre Pio

Volturno Morani – Padre Pio

Morani Volturno

  • Tecnica: Smalto su tela
  • Dimensione: 50x70

  • Codice prodotto: AMOR001

Visualizzazioni 193

DESCRIZIONE

Il ritratto è una delle più diffuse espressioni artistiche nell’ambito soprattutto della pittura, ma anche della scultura, in tutte le epoche. Il ritratto è, in primo luogo, una descrizione del soggetto rappresentato, un tentativo di riportare in modo veritiero e naturale la sua fisionomia e le sue caratteristiche individuali. Con l’evolversi progressivo della ricerca artistica alla descrizione fisionomica del soggetto si è affiancata anche quella psicologica. Pertanto il ritratto, nei secoli, è diventato anche un mezzo d’indagine introspettiva sul soggetto, sul suo carattere e il suo stato d’animo. Sono intervenuti, a favore di questo tipo d’indagine, i processi di astrazione portati dall’arte contemporanea. Specializzato in soggetti religiosi, l’artista Volturno Morani in questa opera propone un ritratto di Padre Pio da Pietralcina.

L’opera è uno straordinario esempio del genio innovatore di Volturno Morani e della sua poetica definita Neocostruttivismo. Nella sua produzione questo artista esalta la santità dei soggetti religiosi in una definizione completamente nuova ed originale dell’arte sacra. In questo contesto è emblematico, anche nella presente opera, l’uso che Volturno Morani fa della luce e del colore per arrivare alla definizione di un’immagine di elevati valori, estetici e spirituali allo stesso tempo. L’artista parte da un linguaggio figurativo, ma esso viene totalmente trasfigurato dal colore, la cui brillantezza è fondamentale nel raggiungimento del risultato finale. Tutto ciò è possibile attraverso un uso molto particolare dei colori a smalto, messo a punto dalle ricerche di Volturno Morani. In questo modo la figura risulta esaltata nei suoi valori plastici in una ricostruzione geometrica, in cui si percepisce anche una certa influenza pop. Al colore spetta il ruolo predominante non solo nella definizione del soggetto, ma anche dello spazio che lo accoglie, connotato di figure sinuose e dinamiche, che vanno a rilevare (in uno spazialismo del sacro) quelle forze spirituali evocate dalla figura del santo.

Volturno Morani è nato a Figline Valdarno nel 1932 ed è scomparso a San Prospero nel 2004. Discendente da una generazione di pittori e scultori, si diploma all’Accademia Belle Arti in pittura e scultura. Quindi consegue le lauree in Architettura e Teologia. Fra i primi riconoscimenti, un ampio servizio era apparso in “Cronache d’Arte” trasmesso nel 1966 in tv a cura di Alessandro Cutolo. Contemporaneamente ha lavorato come architetto in varie Regioni per conto di vari Ministeri, ha tenuto corsi presso alcune facoltà italiane e infine ha lavorato come giornalista pubblicista ma mai abbandonando però la sua più grande passione: la pittura. Per oltre trent’anni ha esposto le sue opere in Italia e all’estero; circa 520 suoi dipinti sono presenti in alcune chiese, collezioni italiane e straniere: USA, Francia, Inghilterra, Giappone e Australia.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447