Zanzi – Senza titolo

Zanzi – Senza titolo

Zanzi

Il genere della “Natura Morta” vede la luce agli inizi del XVII secolo. Consiste nella rappresentazione di composizioni di soggetti inanimati, nella maggior parte dei casi fiori o frutta. Se all’inizio della sua storia era un’occasione per i pittori per cimentarsi in una riproduzione naturalistica o fotografica della realtà, con l’arte contemporanea la “Natura Morta” […]

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 70x50

  • Codice prodotto: AMON005

Visualizzazioni 307

DESCRIZIONE

Il genere della “Natura Morta” vede la luce agli inizi del XVII secolo. Consiste nella rappresentazione di composizioni di soggetti inanimati, nella maggior parte dei casi fiori o frutta. Se all’inizio della sua storia era un’occasione per i pittori per cimentarsi in una riproduzione naturalistica o fotografica della realtà, con l’arte contemporanea la “Natura Morta” diventa anche un modo di interpretare la realtà. Infatti, come accadrà per esempio nell’avanguardia cubista o in Giorgio Morandi, la ricerca profonda sugli oggetti verrà finalizzata ad una rappresentazione concettuale, portata oltre il semplice dato sensibile.

L’opera è esemplare della produzione dell’artista Romeo Zanzi durante la fine degli anni ’70 e i primi anni ’80. L’artista parte dalla figurazione, mantenendo fermo il legame con la realtà sensibile. Tuttavia sui soggetti Zanzi esercita una notevole sintesi di tipo espressionista. Le figure sono così costruite essenzialmente per mezzo del colore e vengono inserite uno spazio complesso, segnato da linee curve e tagli angolosi. Il tratto usato dall’artista è molto denso e materico e connota la rappresentazione di vibrazioni esistenziali. Per quanto riguarda la tavolozza, invece, le opere di questo periodo presentano generalmente un voluto contrasto tra la freddezza degli sfondi e la vivacità dei soggetti.

Romeo Zanzi è un artista di Alfonsine nato nel 1950. Nel 1975 si è diplomato in scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna diventando docente di Storia dell’Arte. Da questo momento intraprende la sua attività primaria di docente di Arte e Storia dell’Arte. Lo vediamo dapprima impegnato presso il Liceo Scientifico “Don Bosco” di Faenza come Docente di Storia dell’Arte; passa poi all’Istituto Magistrale “Margherita di Savoia” di Ravenna come Docente di Disegno e Storia dell’Arte; è quindi il turno della Scuola Media “A. Oriani” di Alfonsine dove, oltre ad insegnare Educazione Artistica, è chiamato a ricoprire il ruolo di Preside Vicario. Attualmente è titolare della cattedra di Storia dell’Arte presso il Liceo Scientifico “G. Ricci Curbastro” di Lugo.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447