Le donne e l’arte – Ghada Amer

Ghada Amer

Ghada Amer

1963 al Cairo, Egitto; vive a Parigi, Francia e New York (NY) Usa

Ghada Amer non realizza i suoi quadri con pennello e colori, bensì con ago e filo, con i quali intreccia fitte superfici che ricordano i dipinti di Brice Marden, Alberto Giacometti, Cy Twombly. Eppure nonostante la superficiale somiglianza materica, le immagini rappresentano in realtà figure femminili lascive e forse addirittura pornografiche, che si palesano per gradi mentre l’osservatore studia l’intricata superficie, accuratamente costruita e di forte effetto. Un fenomeno immateriale che acquista improvvisamente una presenza fisica.

Le figure si moltiplicano sulla tela, raddoppiate, triplicate, quadruplicate; le gambe aperte, i triangoli del pube rappresentati nei colori dell’arcobaleno, come se un passatempo ” tipicamente femminile” stesse letteralmente giocando con se stesso. Una catena infinita di donne che si masturbano, velate da una massa di cotone e lunghi fili pendenti come tentativo di evitare lo sguardo indiscreto e curioso dello spettatore.

Nata in Egitto, Amer ha studiato pittura e scultura in Francia e a scelto di stabilirsi a Parigi. la sua opera denuncia la visione occidentale della donna, ridotta a oggetto sessuale. In maniera graduale, sottile e insidiosa, l’artista mette in discussione le immagini consuete di uomo e donna. L’efficacia delle sue opere dipende in parte proprio dalla loro ambivalenza: guardandole ci si domanda se siano intese a fare un piacere voyeuristico o semplicemente a frustare le attese dell’osservatore.

Le prime opere dell’artista, realizzate all’inizio degli anni 90, si ispiravano ai modelli per abiti da cucire allegati alle riviste femminili. Ciò che stava il suo interesse era a priori il loro essere un modello, lo stereotipo che inconsciamente diamo per scontato. L’inconscio  è notoriamente oscuro:  come se ne può rappresentare il funzionamento? Un quesito al quale l’artista arabo-francese fornisce  una risposta di grande effetto, producendo  scene pornografiche in serie che sfidano la logica maschile dominante opponendogli il suo stesso riflesso. Il suo immaginario (repertorio artistico) soddisfa i criteri di trasparenza e immediatezza raggiunti grazie  a un ‘efficace psicanalisi.

1444492792112

VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440