Maura Giussani – Contemporaneità fiamminga

Maura Giussani

Maura Giussani è una pittrice nata a Milano, che vive e lavora ad Arezzo.

Le sue opere sono state selezionate per il progetto dedicato alle celebrazioni per i 500 anni dalla morte del grande Leonardo da Vinci.

Spinta dalle sue figlie ha ritrovato quell’istinto creativo che fin da giovane l’aveva portata a frequentare il Liceo Artistico, e che solo temporaneamente aveva abbandonato.

Oggi è protagonista di una pregevolissima produzione pittorica che si distingue per eccellenza tecnica ed estro compositivo.

È obbligatorio porre, innanzitutto, l’accento sulla notevole maestria pittorica di Maura Giussani, perché la sua scelta è quella di un audace confronto con la realtà senza filtri concettuali.

La sua arte è nuda di fronte all’intento profondamente mimetico che si prefigge e che porta a compimento con estrema efficacia.

L’oggettività di Maura Giussani è evidente già dal suo modo di concepire la composizione che è, appunto, del tutto incentrata sull’oggetto.

Lo spazio delle sue opere è neutrale e decontestualizzato, in totale contrasto con ciò che sceglie di raffigurare che invece mostra una cura del dettaglio considerevole.

Nella serie delle automobili e moto, raffinatamente vintage, possiamo apprezzare come il disegno sia impeccabile nel descrivere ogni particolare in maniera fotografica.

 

Maura Giussani

Maura Giussani – 500 in via del Traforo

 

Poi il colore è una rivelazione, poiché fa in modo che la descrizione non risulti fredda, ma abbia quel tanto di vibrazioni pittoriche che rendono l’oggetto vivo.

Infine c’è la vera specialità di Maura Giussani, cioè quella di saper riportare sul dipinto ogni effetto luminoso e ogni riflesso con un’esattezza fiamminga contemporanea.

Il gioco illusionistico si spinge fino alla riproduzione impeccabile dei riflessi del paesaggio circostante con le dovute deformazioni.

È lo specchio convesso dei “Coniugi Arnolfini” di Van Eyck che prende una nuova forma, moderna e creativa.

Lo stesso gioco illusionistico si ripete anche nella serie dei calici pieni d’acqua: la ricerca sui riflessi della luce e sulle rifrazioni delle superfici viene ulteriormente stimolata dall’utilizzo di supporti trasparenti in plexiglass.

Maura Giussani

Maura Giussani – Qui c’è sotto qualcosa

 

Testo a cura di Ugo Mancini

 

VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2019 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440