Notre Dame – Storia, rifacimenti e futuro

Notre Dame

Notre Dame di Parigi è una cattedrale gotica realizzata nel primo stile gotico, e dunque una delle più antiche al mondo.

L’inizio dei lavori risale al 1163 e con la sue dimensioni di 130 metri di lunghezza per 35 metri di altezza sotto le volte, si cercò di erigere una struttura che fosse eccezionalmente monumentale.

Durante la costruzione, a causa dei muri sottili che divenivano sempre più alti e instabili, si richiese l’utilizzo, per la prima volta su una cattedrale, di una struttura ad archi, detta anche ad archi rampanti.

Gli archi di Notre Dame lasciano senza fiato e, come i suoi gargoyle, sono famosi in tutto il mondo.

Notre Dame è composta da ben 5 navate, una vera eccezione per lo stile gotico.La costruzione della facciata principale iniziò nel 1200, terminando con le 2 torri nel 1250.

Al centro della facciata c’è un grande rosone di quasi 10 metri di diametro che illumina l’intera navata centrale, realizzato nel 1225.

Ai lati del rosone ci sono le statue di Adamo ed Eva che rimandano al peccato originale, mentre sotto si trova la galleria dei Re: una fila di 28 statue, alte 3,5 metri ciascuna, che rappresentano 28 generazioni di Re di Giudea.

A partire dal Rinascimento la cattedrale fu oggetto di una serie di restauri di entità minore, in base ai gusti delle varie epoche: questi interventi, nei secoli XVXVI si limitarono all’aggiunta di decorazioni prima rinascimentali, poi barocche, di altari laterali e di monumenti funebri.

Il primo grande restauro lo si ebbe alla fine del XVII secolo, per volere del re di Francia Luigi XIV, che così avrebbe adempiuto ad un voto fatto da suo padre Luigi XIII.

Durante la Rivoluzione francese (17891799), la chiesa venne devastata: nell’ottobre del 1793, per ordine della Comune di Parigi, tutte le statue della facciata, sia quelle della galleria dei Re, sia quelle dei portali, vennero distrutte e così anche la sottile guglia.

Dopo i danni inflitti alla cattedrale durante la Rivoluzione francese era necessario un importante intervento di restauro: sebbene fosse stata riaperta al culto, la chiesa si trovava in pessime condizioni.

Il restauro ebbe come scopo quello di ricondurre la cattedrale alle originarie caratteristiche medioevali, creando un’unità di stili e integrando elementi architettonici e artistici di epoche successive.

Notre Dame, simbolo della cristianità e monumento patrimonio dell’Unesco, è uno dei luoghi più visitati al mondo e lo scorso 15 aprile, con enorme sgomento, tutti abbiamo assistito al gigantesco incendio che l’ha privata della sua alta guglia e del tetto.

Ad oggi, domate le fiamme, della Nostra Signora di Parigi sono per fortuna rimaste in piedi la facciata e la struttura principale.

Presto sapremo in che tempi si potrà e si dovrà ricostruire.

VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2019 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440