Sergio Billeri – Il gioco della scomposizione

Sergio Billeri è un artista fiorentino che sin da bambino si rende conto di appassionarsi per tutto ciò che impegna il ragionamento, il cuore e le mani: la creatività in sintesi.

Il fare pittorico di Sergio Billeri fonde diverse istanze proprie della contemporaneità con un estro inconfondibile, dal carattere ludico e giocoso.

Vi è una gaiezza di fondo che conforma tutte le opere di questo artista fiorentino in uno stile personale originale e perfettamente riconoscibile.

Stile che tuttavia oscilla tra diversi tipi di suggestioni, dato che un altro pregio di Sergio Billeri è quello della sua versatilità pur sempre in un’impronta inconfondibile.

Un elemento ricorrente è quello della scomposizione dello spazio dell’opera. Tramite un elegante tratto nero che si muove in percorsi sinuosi e arabescati la superficie viene suddivisa in zone di colore compatto che rendono le opere di Billeri vivacissime nella loro policromia brillante.

Tuttavia è ovvio che ci troviamo di fronte ad una scomposizione dello spazio (e quindi anche del tempo) che ricongiunge il nostro pittore con l’istanza cubista.

Una certa ispirazione da parte di Braque e Picasso la possiamo registrare nel momento in cui viene introdotta la figura, la quale sovrapponendosi allo spazio subisce lo stesso processo di divisione.

Lo vediamo in opere come “Ritratto di ragazza” dove il gioco delle linee si intreccia con i capelli e la figura viene assimilata allo sfondo attraverso un allungamento innaturale o in “Nudo su fondo viola” dove il processo di divisione unisce il corpo della donna e lo spazio in un tutt’uno armonico.

 

Sergio Billeri

      Sergio Billeri – Nudo su fondo viola

 

La scomposizione risulta, dunque, utile all’esaltazione ed all’indagine dei valori plastici espressi da grandi figure dal sapore arcaico, quasi primitivo.

Emblematica in questo senso è un’opera come “Le bagnanti” dove, anche nella scelta del soggetto, Billeri fa il suo omaggio al modello cubista, ma sempre alla sua maniera brillante, vivace, carica di estro policromo.

Sergio Billeri

     Sergio Billeri – Le Bagnanti

È quello che si può definire un vero e proprio marchio di fabbrica di questo artista perché lo stesso estro lo ritroviamo quando Billeri abbandona la figurazione per dedicarsi ad un linguaggio espressionista astratto (“Composizione n.22” “Composizione n.4”)

 

Sergio Billeri

Sergio Billeri – Composizione n. 22

 

 

 

 

Testo a cura di Ugo Mancini

VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2019 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440