Auro Albertini – Racconti n°2

Auro Albertini – Racconti n°2

Albertini Auro

  • Tecnica: Mista su tela
  • Dimensione: 40x80

  • Certificato: Galleria D'Arte Moderna Matuzi
  • Codice prodotto: pand001

Visualizzazioni 677

DESCRIZIONE

L’opera si rifà ad un linguaggio estetico informale. La devastazione portata dalla Seconda Guerra Mondiale lasciò un segno profondo nella civiltà occidentale che nelle arti visive si risolse anche in un’impossibilità di comunicare. Tale problematica per alcuni artisti sfociò in un rifiuto totale di qualsiasi linguaggio visivo che si tradusse nella nascita dell’Informale. Le varie correnti informali sono certo collegate all’Espressionismo Astratto americano, soprattutto per quanto riguarda la componente gestuale, ma si spingono oltre per quanto concerne il rifiuto di qualsiasi elemento figurativo, anche geometrico. La loro ricerca si spinge piuttosto verso la materia con cui compongono le loro opere.

I linguaggi artistici, a partire dagli anni ’60, portarono, non solo in Italia, ad un annullamento dei supporti tradizionali come le tele per dipingere o le materie per scolpire. La volontà degli artisti era quella di fare tabula rasa e ripartire da zero con una nuova concezione del fare artistico, che fosse aperta a nuovi materiali i quali potessero includere stimoli percettivi diversi (come quello tattile) ed avessero un contatto più diretto con la realtà. Di qui l’uso di materiali di scarto, o provenienti dal mondo della tecnologia, assemblati in composizioni ed installazioni. L’informale di Auro Albertini rientra in questa volontà di scardinare le regole tradizionali del fare pittorico invadendo la realtà dello spettatore, ma piuttosto che rivolgersi all’uso di materiali diversi, risolve tutto mediante la stessa materia pittorica. E così, tramite una stratificazione densa e reiterata l’artista quasi edifica un muro sulla tela, immagine plastica e tridimensionale dell’ermetismo e dell’incomunicabilità del suo informale. Tale muro, invalicabile, è percorso dalla gestualità pittorica di Albertini che, sempre per mezzo della materia, lascia segni, ferite, sulla superficie, in un’interpretazione decisamente esistenziale della sua maniera artistica.

Auro Albertini è un artista originario di Forlì, nato nel 1927. La sua ricerca pittorica si è palesata in un’estetica decisamente informale che tramite la materia dà un’interpretazione ermetica ed esistenzialista della realtà.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447