Camillo D’Adda – La mimosa con vaso blu

Camillo D’Adda – La mimosa con vaso blu

D'Adda Camillo

I fiori come soggetto autonomo cominciano a comparire all’interno delle “nature morte”, genere che vede la luce agli inizi del XVII secolo. In seguito l’attenzione dei pittori per il mondo floreale, soprattutto con gli impressionisti, si fa sempre maggiore, in quanto occasione straordinaria per catturare vibrazioni cromatiche e luminose. Così i fiori vengono rappresentati non […]

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 50x60

  • Codice prodotto: ALOD005

Visualizzazioni 818

DESCRIZIONE

I fiori come soggetto autonomo cominciano a comparire all’interno delle “nature morte”, genere che vede la luce agli inizi del XVII secolo. In seguito l’attenzione dei pittori per il mondo floreale, soprattutto con gli impressionisti, si fa sempre maggiore, in quanto occasione straordinaria per catturare vibrazioni cromatiche e luminose. Così i fiori vengono rappresentati non solo nei vasi, ma anche immersi nel loro paesaggio naturale. Se all’inizio della sua storia era un pretesto per i pittori per cimentarsi in una riproduzione fotografica della realtà, con l’arte contemporanea il soggetto dei fiori diventa anche un modo di interpretare la realtà. Camillo D’Adda, nel trattare il soggetto del paesaggio o nelle sue composizioni floreali, mostra come il suo fare pittorico sia saldamente legato alla tradizione figurativa italiana, con un alto senso classico della resa naturalistica dei dati sensibili. Quello delle mimose è un soggetto molto ricorrente nella sua produzione pittorica.

Le opere di Camillo D’Adda presentano un’eccellente qualità sia dal punto di vista compositivo che da quello della tecnica pittorica. Dietro l’esecuzione dell’opera si sente un grande respiro classico che si ricollega alla tradizione pittorica italiana, in particolare rinascimentale. E così anche nelle composizioni floreali, dedicate al soggetto delle mimose, l’aspetto più saliente della rappresentazione è costituito dalla sua verità. Secondo questo principio i fiori vengono riportati sulla tela in ogni dettaglio e perfettamente caratterizzati in volumetria e cromatismo. Notevole è anche il gioco delle luci e delle ombre, che vivacizza ulteriormente il dipinto aumentandone il realismo.

Camillo D’Adda è nato a Canonica d’Adda nel 1913. Ha iniziato la sua carriera di pittore nel 1936 e ha tenuto diverse mostre personali in molte città: Silvino, Genova, Loano, Fiuggi, Brescia a altre. Ha partecipato a rassegne, ottenendo premi e riconoscimenti di rilievo, come il primo premio Galleria Simonetta ’66, una segnalazione nel ’72 alla Biennale Int. Alla Galleria Simonetta a Santa Margherita Ligure e al Concorso S. Michele d’Oro di Genova.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447