Livio Rosignano – Senza titolo

Livio Rosignano – Senza titolo

Rosignano Livio

  • Tecnica: Acquaforte
  • Dimensione: 25x19

  • Tiratura: Esemplare 3/10
  • Codice prodotto: RBIL001

Visualizzazioni 183

DESCRIZIONE

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una delle maggiori aspirazioni per gli artisti di ogni epoca. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con una ricerca sullo spazio, tramite la prospettiva brunelleschiana nel primo Rinascimento; poi sulla resa atmosferica nel Cinquecento; fino ad arrivare alla rappresentazione di ogni singola vibrazione della luce sugli oggetti nell’Impressionismo.

In questa interpretazione del paesaggio Livio Rosignano propone un’interessantissima ricerca estetica in equilibrio tra segno grafico ed astrattismo. Dal punto di vista della tecnica l’opera è una straordinaria testimonianza di abilità manuale nella tracciatura del segno, al fine di dare vita a una composizione estremamente complessa che occupa l’intero spazio dell’opera. Linee curve e sinuose si intrecciano e si inseguono, con una perizia calligrafica, costruendo una struttura incredibilmente composita. È come se l’artista ricamasse sul foglio ricavandone un prezioso arazzo fatto di disegno. Per quanto riguarda il lato estetico la veduta, ispirata al mondo contadino viene inserita in un prezioso reticolo grafico. La composizione sembra celare al suo interno un’immagine nascosta che allo spettatore spetta scovare nell’intrico segnico proposto dall’abilità esecutiva di Livio Rosignano.

Istriano di origine (Pinguente, 1924) ma sempre vissuto a Trieste, Livio Rosignano ha iniziato ad esporre nel 1949. Si considerava un autodidatta, anche se, studente nell’“Istituto Nautico”, ha avuto come maestro di disegno il pittore Giovanni Giordani. Ha partecipato a numerosissime mostre in Italia e all’estero. Dalla Biennale di Milano alla Quadriennale di Roma, dal premio Michetti al Suzzara, dal Marzotto alla mostra del Po alla Triveneta di Padova…Personali a Milano, Venezia, Genova, Bergamo, Bologna, Forlì. All’Istituto di cultura di Bruxelles, a Bucarest, a Monaco di Baviera e a New York, in Austria e in Jugoslavia. Livio Rosignano è scomparso a Trieste nel 2015.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447