Roberto Garbarino – Il linguaggio delle foglie dei pioppi

Roberto Garbarino – Il linguaggio delle foglie dei pioppi

Garbarino Roberto

Siamo di fronte ad un dipinto che potremmo definire come parte della corrente dell’espressionismo astratto. L’astrattismo nasce nel XX secolo e l’intento di questa forma pittorica è quello di creare composizioni d’insieme dove non si rappresentano oggetti del mondo visivo ma piuttosto si organizzano colori secondo il loro  valore espressivo e decorativo, invece l’espressionismo nato […]

  • Tecnica: Acrilico su faesite
  • Dimensione: 80x60
  • Anno: 2012

  • Certificato: si
  • Codice prodotto: RGAR001

Visualizzazioni 370

DESCRIZIONE

Siamo di fronte ad un dipinto che potremmo definire come parte della corrente dell’espressionismo astratto. L’astrattismo nasce nel XX secolo e l’intento di questa forma pittorica è quello di creare composizioni d’insieme dove non si rappresentano oggetti del mondo visivo ma piuttosto si organizzano colori secondo il loro  valore espressivo e decorativo, invece l’espressionismo nato all’inizio del secolo scorso, privilegia le reazioni soggettive e le emozioni rispetto alla realtà percepita come oggettiva. Quel che ancora il dipinto nella realtà è il titolo, Il linguaggio delle foglie dei pioppi. Ci fa immaginare un mondo autunnale dove le foglie degli alberi creano microcosmi di colori accesi e questo dà la possibilità di associare il dipinto ai propri ricordi e alle proprie emozioni intime legate a questi paesaggi autunnali colorati di tutti i colori dell’arcobaleno.

Vedendo questa opera ci viene da pensare a Matisse che una volta disse “Cercate l’effetto cromatico più forte possibile”. Infatti in questo dipinto scorgiamo colori forti, intensi, di una gamma cromatica anche abbastanza scura che rende la materia ancora più densa. Le pennellate sono veloci e intuitive e si nota anche una certa attenzione nell’uso di colori complementari che si accostano e complimentano a vicenda.

Roberto Garbarino è critico e storico dell’arte ma anche pittore. Nasce a Genova nel 1964, luogo ove tuttora svolge la sua attività come curatore di Mostre, Poeta, Saggista di studi filosofici e artista. Oltre ad aver pubblicato diverse monografie di artisti studia la relazione dell’Arte Moderna e Contemporanea  con i tempi di odierni in ambito  fenomenologico  per comprendere i vari aspetti sociologici della società contemporanea.

La pittura di Garbarino si sviluppa partendo da un’arte figurativa e soprattutto paesaggistica fino ad arrivare a una pittura sempre più astratta e informale. La sua arte è strettamente interconnessa con il suo pensiero filosofico e affronta in essa la sua ricerca sulle problematiche e difficoltà della società contemporanea.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447