Sebastiano Milluzzo – Senza titolo

Sebastiano Milluzzo – Senza titolo

Milluzzo Sebastiano

  • Tecnica: Litografia
  • Dimensione: 67x49
  • Anno: Anni '70

  • Tiratura: Esemplare 10/16
  • Codice prodotto: OMAN001

Visualizzazioni 177

DESCRIZIONE

L’iconografia della maternità si ricollega al soggetto della Madonna col Bambino. Probabilmente è una delle iconografie più popolari in tutta la storia dell’arte sia occidentale che orientale. La Madonna col Bambino compare fin dagli albori della pittura medievale e rimane un soggetto costante finché i temi religiosi sono stati prevalenti nella produzione artistica (ovvero fino al XIX secolo quando cominciarono ad essere introdotte tematiche ispirate al vivere quotidiano). E’ piuttosto usuale, negli artisti contemporanei, trattare l’iconografia della maternità senza ricollegarla direttamente alla religione cristiana.

L’opera fa parte di una serie di incisioni in cui l’artista Sebastiano Milluzzo dimostra di essere aperto anche ad un linguaggio astratto in cui la realtà fenomenica viene ricostruita mediante un’elegante stilizzazione. Così il gruppo della madre con il bambino diventa un sistema di linee concitato, dove appare netta la preponderanza del gesto dell’artista. Nonostante l’esaltazione volumetrica della figura prevale il carattere segnico dell’opera e l’immediatezza di una freschezza esecutiva.

Sebastiano Milluzzo (Catania, 1915 – Catania, 2011). L’intensissima attività artistica lo fece conoscere al pubblico già negli anni ’30; nel ’40 alla pittura affianca l’insegnamento, sino al 1982. Fu anche grafico e scenografo, realizzando allestimenti sia per il teatro di prosa che per quello dell’opera. Nel pieno della sua attività prese parte a diverse rassegne d’arte contemporanea: partecipò alla Mostra Nazionale di Belle Arti di Milano nel 1941 ed alla Biennale di Venezia nel 1948. Inoltre ricevette l’invito a partecipare a due edizioni consecutive della Quadriennale Nazionale d’Arte di Roma, nel 1948 e nel 1951 (rispettivamente la V e la VI edizione). Nel 1956 aprì a Catania la Galleria Sicilia Arte, nella quale, oltre ai suoi lavori, espose le opere di giovani artisti emergenti. Due anni dopo fondò la rivista Sicilia Arte che venne pubblicata fino al 1964, quando cessò le pubblicazioni anche per mancanza di fondi.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2023 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447